Impiombature nuove per Shasa

Come i contadini montani che dopo San Martino, non avendo i campi cui badare, producevano oggetti in legno da vendere ai mercati, Fabrizio quest’inverno ha imparato ad impiombare. Per i non addetti, “impiombare le cime” equivale a disfarne le trecce e reintrecciarle creando meravigliose e magiche asole, “chiusure automatiche”, anelli di cima, con cui sostituire, ad esempio, i pesanti anelli di metallo. Ci vuol sapienza, un po’ di pazienza, molta calma, e poi tanta pazienza.

Una regata dell’Invernale annullata (28/2/16) ci ha permesso di installare tutte le creazioni di Fabrizio. Shasa adesso è più leggera. E (ça va sans dire) ancora più bella.

La ritenuta del vang sotto il boma (che ha sostituito un altro trefolo di acciaio inox)

La ritenuta del vang sotto il boma (che ha sostituito un trefolo di acciaio inox)

IMG_20160228_121628_r

La ritenuta del vang alla base dell’albero

IMG_20160228_121643_r

I rinvii del vang, che hanno sostituito un altro trefolo di acciaio inox

IMG_20160228_121710_r

La cimetta di rinvio del carrello randa, chiusa ad anello (ora è manovrabile stando da un lato senza doversi spostare)

IMG_20160228_135138_r

La nuova (super-accogliente) cimetta della porta di casa, a poppa

Vedendo tanta meraviglia, i due bambini Gatto (capobrigata) e Jac (aiuto) hanno giocato anche loro ai giochi dei grandi, creando una nuova ritenuta per la barra del timone sul paterazzo. Il pezzo più importante di tutta la giornata.

Trattenuta extra lusso per tenere sollevata la barra del timone

Trattenuta extra lusso per tenere sollevata la barra del timone

 

Share & like:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *