La lunga notte prima della Barcolana 2016

 A differenza delle edizioni precedenti della Barcolana, quest’anno arriviamo a Trieste tutti in treno. Fabrizio e Giuliano hanno ormeggiato Shasa a Trieste il martedì prima della regata (partendo lunedì mattina da Ravenna), e il Gatto è rimasto nella città giuliana a fare qualcosa che non abbiamo capito se è ligia…

Continue reading

Barcolana2015. La notte prima

ITA16803. Domani sera si salpa per la Barcolana 47.

Finalmente un’altra traversata (stavolta probabilmente con un po’ di vento) e poi Trieste, una notte a bordo e domenica bùm, la regata più affascinante del mondo, tutti insieme su Shasa.

Ieri notte ho dormito 3 ore e sono uno zombi, domani in traversata passerò la notte sveglio, quindi stanotte dovrei dormire tanto, devo ricaricarmi. Ma è impossibile, la molla è tanta, ed è montata tutta in un colpo. E percepisco che anche gli altri faticano a prendere sonno, con centouno pensieri che si accartocciano (le previsioni discordanti, il meteo in traversata, la partenza affollata, le manovre in regata, il ritorno da stanchi…) e mille aspettative (la prima Barcolana completa, essere in 10 a bordo, rivedere amici triestini… E poi si, qualcuno ha detto liptauer!).

Potremmo dire che è come la notte prima di andare in battaglia. Ma piuttosto, ci piace pensare alla notte prima di uscire la prima volta con il nostro primo amore, il cuore in gola, le farfalle, la mente a balino.

Domani si va. Chi su Shasa, chi in macchina, chi in treno, ma poi finalmente saremo a Trieste tutti insieme!

Share & like:

Fauna di mare, Fauna di terra

Croazia 2015. Quest’anno in crociera estiva siamo rimasti più a nord, muovendoci tra Pula e Ist. Sarà che il tempo era particolarmente clemente da settimane, sarà che stando a nord i più involuti modelli gravitazionali rendono la Croazia settentrionale particolarmente attrattiva per il nostro NordEst, ma abbiamo constatato un discreto…

Continue reading

Il 25 aprile 2010 (un colpo di fortuna)

Una parte del tutto ha avuto inizio quel giorno, un giorno preciso. Il 25 aprile 2010 festeggiamo la Liberazione nei luoghi partigiani dell’Appennino Bolognese. Scegliamo Sasso Marconi, località Fosso Raibano, dove c’è una gradevole area ombrosa non attrezzata ma accogliente, ai piedi di una delle due falesie bolognesi (l’altra è Badolo,…

Continue reading